seguici su: Facebook Twitter RSS
Domenica, 17 Ottobre 2021 ore
18-09-2021 19:52 Reggina - Spal: commento e pagelle
Reggina - Spal: commento e pagelle

 

- di Peppe Laganà - É una Reggina sempre più convincente quella che i tifosi amaranto stanno ammirando in questo inizio di stagione. Nonostante anche quest’anno sia la rosa che lo staff tecnico sono stati profondamente rinnovati, come accade ormai quasi ogni anno, già dopo quattro giornate la squadra sembra avere già una fisionomia e una personalità ben definita. Merito principale è da attribuire alla società e quindi a mister Aglietti che ad inizio stagione era l’unica garanzia di questo nuovo percorso. Invece la squadra ha dato dimostrazione di abnegazione e si é subito adattata al metodo del mister, evidenziando una precisa identità, dove ogni calciatore, che sia titolare o subentrante, sa cosa deve fare. Da aggiungere a tutto ciò anche la condizione atletica eccellente. Oggi con circa 34 gradi la squadra ha rifiatato solamente ad inizio ripresa, quando la gara aveva subito un fisiologico calo di ritmo, ma poi ha continuato a macinare chilometri per tutta la gara. L’esempio più evidente è la prova di Di Chiara, che ha battuto per tutta la gara la fascia sinistra, tant’é che i pericoli principali sono sorti da quelle parti. La Reggina avrebbe potuto vincere anche con un punteggio più largo e magari spendere meno energie per arrivare al vantaggio ma come disse Aglietti al termine della gara di Crotone, non si può pensare di annullare l’avversario ogni partita. É l’avversario di oggi, alla vigilia e sopratutto vendendo le sue ultime prestazioni era uno dei più complicati. Invece la Reggina si é dimostrata ampiamente superiore in tutti i reparti, nonostante l’infortunio del pareggio dovuto ad una delle rare prestazioni negative fin qui disputata da Stavropulous. Si é vista la tranquillità e l’affidabilità di Micai che aveva pure parato un rigore poi fatto ripetere dal Var, il cuore e la perfezione di Cionek, oggi ex di turno e voglioso di dimostrare il suo valore agli ex compagni, uno dei migliori in campo quest’oggi. Ottimo il rientro di Rivas, ormai diventato quasi indispensabile per il gioco di Aglietti, capace di allungare la squadra e mettere in difficoltà con la sua velocità qualsiasi avversario. Nonostante la prestazione un po in ombra di Galabinov, comunque sempre prezioso anche quando deve mettersi al servizio della squadra, ci hanno pensato i calciatori della panchina a cambiare il volto della gara: uno fra tutti Montalto che alla prima palla utile, e che palla quella suggerita da Cortinovis, non ci pensa due volte a scatenare la sua conclusione letale, proprio come la sua esultanza. In costante crescita anche le condizioni dei centrocampisti: Hetemaj in affanno nelle prime uscite, sta venendo fuori e si inizia a vederlo contrastare in ogni angolo del campo e nonostante il goal realizzato, ha dato grande solidità al reparto. Altra nota positiva di oggi è stata la prestazione di Bellomo, alla sua seconda gara consecutiva da titolare, quest’oggi ha agito dietro Galabinov, fornendo la sua qualità e anche la sua disponibilità quando alla fine c’era da difendere il vantaggio.

Una Reggina che quindi rimane ancora imbattuta e che si posiziona nelle zone alte della classifica, in attesa del turno infrasettimanale da giocare contro il Pordenone, che potrebbe dare ancora più certezze agli amaranto.

Le pagelle di Peppe Rotta

Micai 6

Lakicevic 6,5

Cionek 6,5

Stavropoulos 5,5

Di Chiara 6

(87’ Liotti sv.)

Ricci 6

(62’ Cortinovis 6,5)

Hetemaj 7

(80’ Bianchi sv.)

Crisetig 6,5

Bellomo 6

Rivas 6,5

(80’ Laribi sv.)

Galabinov 6  

(62’ Montalto 7,5)

Aglietti  7

 

Condividi su Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/secondo-piano/36874/reggina-spal-commento-e-pagelle su Facebook Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/secondo-piano/36874/reggina-spal-commento-e-pagelle su Twitter
Diretta Radio
Music City On Air
Spacca Napoli
Radio Gamma
contattaci per questo spazio 0965.812883
Croce Italiana
Infoitalia Servizi
News