seguici su: Facebook Twitter RSS
Venerdi, 21 Giugno 2024 ore
26-05-2023 22:32 SUDTIROL - REGGINA 1-0: cala il sipario, Casiraghi decisivo nel finale
SUDTIROL - REGGINA 1-0: cala il sipario, Casiraghi decisivo nel finale

Sudtirol (4-4-2): Poluzzi; Curto, Zaro, Masiello, De Col; Rover, Tait, Belardinelli, Fiordilino; Cisse, Odogwu. In panchina: Minelli, Marano, Vinetot, Siega, Lunetta, Mazzocchi, Carretta, Casiraghi, Eklu, Pompetti, Larrivey, Giorgini. Allenatore: Pierpaolo Bisoli.

Reggina (3-5-2): Contini; Loiacono, Cionek, Gagliolo; Pierozzi, Fabbian, Majer, Hernani, Di Chiara; Canotto, Strelec. In panchina: Aglietti, Colombi, Bouah, Liotti, Terranova, Crisetig, Lombardi, Galabinov, Gori, Ricci. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Antonio Rapuano di Rimini. Assistenti: Pasquale Capaldo di Napoli e Domenico Palermo di Bari. 

IV ufficiale: Alessandro Prontera di Bologna. 

VAR: Antonio Di Martino di Teramo. AVAR: Rosario Abisso di Palermo.

Ammonizioni: 29’ Gagliolo; 30’ Cissè; 43’ Belardinelli; 66’ Hernani; 79’ Curto;

Espulsioni:

Marcature: 89’ Casiraghi


 

Cronaca

Battezzano i Playoff Sudtirol e Reggina, decise a far bella figura per andare avanti ed alimentare il sogno Serie A. Mister Inzaghi conferma il 3-5-2: rientra Cionek al centro della difesa, Majer e non Crisetig in regia, Canotto a sostegno di Strelec. Bisoli schiera i tirolesi col 4-4-2, Odogwu ha smaltito i problemi fisici ed affiancherà Cisse, Tait a guidare il centrocampo.

 

Primo Tempo

Sudtirol e Reggina si presentano in campo coi timori di chi sa di giocarsi una stagione. La posizione in fase di non possesso degli attaccanti del Sudtirol è a ridosso del centrocampo, segno che sarà una partita di grande sacrificio, dovrà stare attenta la Reggina a non lasciare la profondità. Occasione Reggina con Majer al 5’, tiro forte ma centrale, non irresistibile Poluzzi nella respinta, Canotto tenta di colpire di prima ma è in fuorigioco. Pericolo in area amaranto, Odogwu mette in apprensione la difesa ma il suo sinistro è ben murato da Cionek. Cross morbido di Majer dalla trequarti, parapiglia al limite dell’area del Sudtirol, alla fine calcia Di Chiara, corpo all’indietro e sfera alle stelle. Reclama un calcio di rigore il Sudtirol al 26’ minuto, sospetto tocco di mano in area, ma l’arbitro decide per il fallo in attacco di Masiello. Splendida palla di Majer per il movimento a tagliare l’area di Di Chiara, l’esterno è macchinoso nello stop e sprecone nella conclusione, anche stavolta conclusione ampiamente sopra la traversa. Recupero sulla trequarti di Cionek, che innesta l’azione offensiva, ne esce un docile tiro di Hernani addomesticato da Poluzzi. Non ci sarà recupero in questo primo tempo, squadre negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

 

Secondo Tempo

Cambio Sudtirol: fuori Cisse, dentro Casiraghi. E’ proprio il neo-entrato Casiraghi a pescare Rover in area, la sua conclusione trova la reattiva risposta di Contini. Sul ribaltamento di fronte occasione per la Reggina: Canotto serve Hernani, destro dai 20 metri, Poluzzi deve impegnarsi per respingere la sfera oltre la linea di fondo. Canotto mette scompiglio in area, prima occasione murata, la seconda colpisce il palo, disperazione per l’esterno. Nell’occasione ha la peggio Masiello, viene sostituito da Vinetot al 58esimo. Cambio varato da mister Inzaghi: entra Gori al posto di Strelec al 64esimo. Prova l’allungo in slalom Canotto, fermato al limite dell’area avversaria, difficile sfondare l’arcigna difesa del Sudtirol. Sassata centrale di Hernani direttamente su calcio di punizione, Poluzzi non riesce a bloccare, Tait libera l’area. Ancora Canotto, stavolta serve Gori che in area prende la mira e calcia a giro, palla sul fondo, rammarico per gli amaranto. Bisoli decide di aumentare il peso offensivo, Rover lascerà il campo per far posto all’esperto Larrivey. Altra invitante occasione per la Reggina, Majer fa filtrare uno splendido pallone imbeccando Canotto solo nell’area piccola, manca l’aggancio l’ex Frosinone, la sua conclusione successiva destina la sfera sul fondo. Inzaghi sceglie di inserire Ricci per Gagliolo, di fatto modificando il modulo nel 4-3-3 all’81esimo, chiara l’intenzione di provare a vincerla prima dei supplementari. Gran pallone di Larrivey, si impegna e riesce Pierozzi nel tagliare fuori Odogwu dall’impatto con la sfera. Ci prova Majer dalla grande distanza, Poluzzi si supera ancora deviando in corner. Sugli sviluppi una deviazione di testa carambola la sfera su Pierozzi che non riesce a trovare lo specchio della porta. Perde un brutto contrasto sulla sinistra la Reggina, Casiraghi al limite dell’area scocca un potente destro, la deviazione di Loiacono mette fuori dai giochi Contini, passa in vantaggio il Sudtirol all’89esimo. Girandola di cambi: Liotti e Galabinov per Di Chiara e Loiacono, Bisoli inserisce Lunetta per Fiordilino. Saranno 6 i minuti di recupero. Occasionissima Reggina allo scadere, con Liotti che schiaccia di testa un pallone vagante in area, si distingue ancora Poluzzi in tuffo. Non c’è più tempo, il Sudtirol vince 1-0 e continua la corsa playoff.

Si spegne il sogno playoff della Reggina. La partita la fanno gli amaranto, sprecando diverse ghiotte occasioni, alla fine arriva la doccia gelata del goal subito su deviazione. Adesso inizia la vera partita, tra tribunali ed una corsa all'iscrizione per nulla scontata. 

 

Antonio Agostino

Condividi su Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37276/sudtirol-reggina-10-cala-il-sipario-casiraghi-decisivo-nel-finale su Facebook Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37276/sudtirol-reggina-10-cala-il-sipario-casiraghi-decisivo-nel-finale su Twitter
Diretta Radio
Infoitalia Servizi
Croce Italiana
contattaci per questo spazio 0965.812883
Radio Gamma
Spacca Napoli
Music City On Air
News