seguici su: Facebook Twitter RSS
Venerdi, 21 Giugno 2024 ore
18-02-2023 16:04 CITTADELLA - REGGINA 3-2: incubo senza fine
CITTADELLA - REGGINA 3-2: incubo senza fine

Cittadella (4-3-1-2): Kastrati; Mastrantonio, Frare, Mattioli, Giraudo; Vita, Pavan, Branca; Crociata; Antonucci, Maistrello. In panchina: Manfrin, Maniero, Felicioli, Embalo, Donnarumma, Ciriello, Carriero, Ambrosino, Asencio, Magrassi. Allenatore: Edoardo Gorini.

Reggina (4-3-3): Contini; Pierozzi, Cionek, Terranova, Di Chiara; Fabbian, Majer, Hernani; Canotto, Ménez, Rivas. In panchina: Aglietti, Colombi, Liotti, Loiacono, Bondo, Crisetig, Lombardi, Cicerelli, Gori, Strelec. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Marco Di Bello di Brindisi. Assistenti: Damiano Margani di Latina e Davide Moro di Schio. IV ufficiale: Simone Gauzolino di Torino. VAR: Antonio Di Martino di Teramo. A-VAR: Antonio Giua di Olbia.


 

Ammonizioni: 6’ Majer; 9’ Branca; 38’ Fabbian; 45’ Fabbian; 57’ Crisetig; 66’ Cionek; 87' Carriero; 90' Maniero

Espulsioni: 45’ Fabbian;

Marcature: 20’ Fabbian; 26’ Hernani; 46’ Crociata; 67' Terranova (A); 86' Carriero


 

Cronaca

Una crisi che sembra senza fine per la squadra amaranto, la sfida del Tombolato potrebbe già essere un crocevia fondamentale per la stagione. Mister Inzaghi schiera il consueto 4-3-3: titolare Terranova in coppia con Cionek, torna Di Chiara sull’out sinistro, si ritorna con centrocampo ed attacco titolare di inizio anno. Cittadella col 4-3-1-2, l’ex Giraudo titolarissimo, rientro importante quello di Antonucci, coadiuvato in avanti da Crociata e Maistrello.


 

Primo Tempo

Il Cittadella ci prova per primo, conclusione di Vita dai 25 metri su una ribattuta centrale della difesa, fuori dallo specchio della porta, non può impensierire Contini. Filtrante per Antonucci che tenta l’assist per Maistrello invece di calciare in area, quest’ultimo non aveva seguito l’azione e si spegne l’occasione. Serie di errori a centrocampo da un lato e dall’altro, sembra esserci tensione e paura per entrambe le compagini. Rompe l’equilibrio il solito Fabbian, stacco imperioso su un bel corner battuto da Majer, Kastrati non può nulla, 0-1 al 20esimo. L’entusiasmo del goal fa bene a Rivas, strappo sulla sinistra, cross contratto da Mastrantonio, palla che rimane lì e sul secondo tocco di Rivas si deve immolare Frare, salvando il Cittadella. Tacco di Menez a centrocampo ad innescare Rivas, ennesimo allungo dell’honduregno, scarico su Canotto e palla in area, Menez recupera la ribattuta, si porta a spasso Branca e Mattioli, illuminante filtrante per Hernani, sinistro chirurgico per il raddoppio amaranto, 0-2 al 26’. Reazione rabbiosa del Cittadella che su angolo porta alla conclusione Antonucci, palla alta disperazione per il giocatore di Gorini. Rallenta i ritmi la Reggina, chiede un calcio di rigore il Cittadella, ne l’arbitro ne il VAR ravvisano scorrettezze. Sciocchezza di Fabbian che commette ingenuamente fallo a centrocampo, scatta la seconda ammonizione, Reggina rimane in 10 al 45esimo. L’ultima occasione del primo tempo è per il Cittadella, sui piedi di Giraudo, che colpisce a botta sicura dal limite dell’area, muro di Cionek e brivido finale per gli amaranto.


 

Secondo Tempo

Doppio cambio per il Cittadella Magrassi e Ambrosino per Mastrantonio e Mattioli. Subito Vita in proiezione offensiva sull’out destro, cross basso deviato, diventa una palla deliziosa per il destro di Crociata, l’ex Empoli spara un siluro imparabile per Contini, accorcia il Cittadella 1-2 al 46’. Insiste il Cittadella, galvanizzato dalla rete segnata, Antonucci in area viene contratto all’ultimo secondo, Reggina che sta sbandando totalmente. Vara il triplo cambio Inzaghi: Liotti, Crisetig e Gori per Canotto, Majer e Menez. Esce anche Rivas qualche minuto più tardi, al suo posto Loiacono per rimpolpare la difesa. Si affaccia in fase offensiva la Reggina, buon pallone lavorato da Gori, Di Chiara si inserisce in area e va alla conclusione, deviata diventa semplice da bloccare per Kastrati. Cittadella sempre più a trazione offensiva, Carriero ed Asensio sostituiscono Branca e Maistrello. Straripante Antonucci che continua a far accumulare cartellini gialli agli amaranto, stavolta è il turno di Cionek. Proprio dal fallo di Cionek scaturisce il cross che porta al pareggio del Cittadella: è Terranova a spiazzare il proprio portiere mettendola alle sue spalle, 2-2 al 67esimo. Si gioca l’ultimo cambio Inzaghi, Lombardi entrerà al posto di Hernani. Assedio del Cittadella che dopo il pareggio ha preso possesso totale del campo, rinchiudendo gli avversari nella proprio metà campo. Brivido per la Reggina all’83esimo, Antonucci batte un corner arretrato verso Crociata, stop e tiro dai 30 metri che vola di poco alto sopra la traversa a Contini battuto. La tragedia si concretizza all’86esimo, Crociata pesca Carriero in area, giravolta e destro preciso all’angolo lontano, clamorosa rimonta del Cittadella completata, 3-2. Non succede più nulla, il Cittadella compie un’impresa e si porta a casa questa vittoria.

 

Una sconfitta che taglia le gambe a tutto l’universo amaranto. Il primo tempo è stato incoraggiante ma il blackout dopo l’espulsione di Fabbian non è giustificabile. Quarta sconfitta di seguito, non ci sono più scusanti, il giocattolo si è rotto.

 

Antonio Agostino

Condividi su Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37126/cittadella-reggina-32-incubo-senza-fine su Facebook Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37126/cittadella-reggina-32-incubo-senza-fine su Twitter
Diretta Radio
contattaci per questo spazio 0965.812883
Croce Italiana
Infoitalia Servizi
Music City On Air
Radio Gamma
Spacca Napoli
News