seguici su: Facebook Twitter RSS
Lunedi, 29 Maggio 2023 ore
05-02-2023 18:26 PALERMO - REGGINA 2-1: sprofondo amaranto
PALERMO - REGGINA 2-1: sprofondo amaranto

Palermo (4-3-3): Pigliacelli; Mateju, Nedelcearu, Marconi, Sala; Saric, Damiani, Segre; Valente, Brunori, Di Mariano. In panchina: Grotta, Massolo, Jensen, Orihuela, Tutino, Broh, Buttaro, Verre, Soleri, Aurelio. Allenatore: Eugenio Corini.

Reggina (4-3-3): Contini; Pierozzi, Cionek, Gagliolo, Di Chiara; Majer, Crisetig, Liotti; Canotto, Ménez, Rivas. In panchina: Colombi, Aglietti, Bouah, Loiacono, Terranova, Bondo, Lombardi, Cicerelli, Gori, Strelec. Allenatore: Filippo Inzaghi.

ArbitroDaniele Minelli di Varese. AssistentiMarco Scatragli di Arezzo e Marco Trinchieri di Milano. 

IV ufficialeKevin Bonacina di Bergamo. 

VARDaniele Doveri di Roma 1. A-VAR: Giovanni Baccini di Conegliano.

 

Ammonizioni: 4’ Majer; 56’ Verre; 69’ Di Chiara; 82’ Soleri; 88’ Bouah;90’ Majer; 92’ Gagliolo; 98’ Sala

Espulsioni: 90’ Majer

Marcature: 48’ Brunori; 76’ Strelec; 81’ Soleri;


 

Cronaca

L’ultima infelice trasferta della Reggina non ha portato grandi cambiamenti nella formazione titolare, piena fiducia di Inzaghi nei suoi uomini. Confermato il 4-3-3, si vede Liotti al posto dello squalificato Fabbian, Crisetig in regia e Majer mezz’ala destra. Menez agirà come falso 9, coadiuvato da Rivas e Canotto, solo panchina per il neo-arrivato Strelec. Palermo che viene da due vittorie consecutive ed uno straripante Brunori. Corini sceglie il 3-5-2, a guidare la difesa Nedelcearu, Sala e Valente i due fluidificanti, Di Mariano completa il reparto offensivo.

 

Primo Tempo

Primo possesso è del Palermo, subito arrembante con Brunori che ha un’occasione in area amaranto nel primo minuto di gioco, tutto fermo per fuorigioco. Regala un corner agli avversari Sala, Majer alla battuta batte troppo corto, ripartenza veloce del Palermo fermata dallo stesso Majer, fallosamente, arriva il primo giallo della partita già al 4’. La linea alta del Palermo mette in crisi la fase d’impostazione amaranto, ci si affida ai lanci di Di Chiara per provare ad infilare la difesa rosanero. Bel cross di Rivas che pesca l’inserimento di Canotto in area, il destro al volo dell’esterno non è granchè, si poteva fare di più. Azione insistita del Palermo al 13esimo, Valente lasciato troppo solo da Di Chiara, dentro verso Brunori, sfera liberata centralmente, stop di Damiani che prova il destro dai 25 metri, palla alta. Ennesimo pallone recuperato a centrocampo dal Palermo, contropiede che termina con un fallo rischiosissimo di Majer, l’arbitro lo grazia dal secondo giallo. Sulla punizione, Valente prova a battere Contini, pallone di poco alto sopra la traversa. Risponde immediatamente la Reggina con un tiro di Canotto dal limite dell’area, palla in tribuna. Un malinteso tra Nedelcearu e Pigliacelli stava per regalare un’occasione ghiotta per la Reggina, ma Menez parte troppo tardi non riuscendo ad intercettare la lenta palla vagante. Si chiude sul risultato di 0-0 il primo tempo, Reggina troppo imprecisa, dovrà riscattarsi nella ripresa.


 

Secondo Tempo

Primo cambio della partita, entrerà Verre per Segre. Alla prima azione manovrata dal Palermo arriva il calcio di rigore, goffo intervento di Gagliolo in area che concede la massima punizione agli avversari. Dal dischetto si presenta Brunori, Contini spiazzato, 1-0 al 48esimo per i padroni di casa. La reazione della Reggina tarda ad arrivare, come sovente accade, l’atteggiamento della squadra non sembra quello di una squadra che vuole fare sua la partita. Punizione dai 30 metri in favore della Reggina, fallaccio di Verre ammonito nell’occasione, dalla battuta si crea una mischia in area, ne esce il Palermo palla a terra con un contropiede potenzialmente pericoloso, troppo lento nell’occasione Brunori che ritarda lo scarico, bravo Cionek nel recupero. Doppio cambio per Inzaghi, al 60esimo dentro Strelec e Cicerelli, fuori Menez e Canotto parecchio sottotono quest’oggi. Attimi di paura con Crisetig a terra per qualche minuto, ne approfitta Corini per inserire Broh al posto di Damiani. Dopo una serie di corner, si lamenta Gagliolo per un contrasto in area con Marconi. Dalla sala VAR confermano che non c’è nulla, viene ammonito Di Chiara per proteste. Insiste la Reggina, Rivas per Liotti che non ci pensa due volte e carica il destro, palla di poco a lato dal palo lontano. Un lampo improvviso di Rivas consente a Strelec, aiutato da una deviazione, di timbrare il cartellino all’esordio, pareggio amaranto al 76esimo. Decide di cambiare gli attaccanti Corini, dentro Tutino e Soleri per Brunori e Di Mariano. Produce subito un’occasione ghiotta Tutino, lavorando bene la sfera e cercando il palo lontano, conclusione a fil di palo. I cambi di Corini si rivelano efficaci, ennesimo pallone perso a centrocampo dalla Reggina, Gagliolo si fa beffare da Soleri che di testa manda la sfera alle spalle di Contini, torna in vantaggio il Palermo al minuto 81. Si gioca la carta della disperazione Inzaghi, entrano Gori e Bouah per Liotti e Rivas per tentare l’assalto finale. Nervosismo di Majer che completa la sua pessima prestazione con un intervento da tergo da dietro sull’avversario, secondo giallo ed espulsione. Controllo VAR al 92esimo, su un cross precedente, si vede la manata di Gagliolo su Soleri, arriva anche il calcio di rigore per il Palermo. Tutino alla battuta, passa letteralmente il pallone a Contini con una esecuzione degna di un film comedy. Reggina che non riesce ad uscire dalla propria metà campo, Palermo in totale controllo della partita. Dopo 10 minuti di recupero ed il colpo di testa finale di Cicerelli, l’arbitro pone fine alla contesa, il Palermo si porta a casa una vittoria preziosissima in chiave playoff.

 

Terza sconfitta nelle ultime 4 partite, la Reggina continua il suo momento negativo. A preoccupare è l’atteggiamento della squadra, i giocatori scendono in campo spenti e deconcentrati, situazione che peggiora sistematicamente nei secondi tempi. Se prima i risultati arrivavano in ogni caso, adesso sorride solo la posizione in classifica, ma ancora per quanto?

 

Antonio Agostino

Condividi su Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37124/palermo-reggina-21-sprofondo-amaranto su Facebook Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37124/palermo-reggina-21-sprofondo-amaranto su Twitter
Diretta Radio
Spacca Napoli
Radio Gamma
Music City On Air
Infoitalia Servizi
Croce Italiana
contattaci per questo spazio 0965.812883
News