seguici su: Facebook Twitter RSS
Venerdi, 21 Giugno 2024 ore
04-12-2022 16:45 BRESCIA - REGGINA 0-2: secondo posto consolidato
BRESCIA - REGGINA 0-2: secondo posto consolidato

Brescia (4-4-2): Andrenacci; Jallow, Papetti, Adorni, Mangraviti; Bertagnoli, Van de Looi, Viviani, Ndoj; Moreo, Ayè. In panchina: Lezzerini, Galazzi, Pace, Labojko, Benali, Garofalo, Nuamah, Niemeijer, Bianchi. Allenatore: Josep Clotet.

Reggina (4-3-3): Colombi; Pierozzi, Camporese, Gagliolo, Di Chiara; Fabbian, Majer, Hernani; Canotto, Ménez, Rivas. In panchina: Ravaglia, Bouah, Cionek, Giraudo, Liotti, Loiacono, Crisetig, Lombardi, Cicerelli, Gori, Ricci, Santander. Allenatore: Filippo Inzaghi.

ArbitroDavide Ghersini di Genova. Assistenti: Edoardo Raspollini di Livorno e Marco D'Ascanio di Ancona. 

IV ufficiale: Matteo Marcenaro di Genova. 

VAR: Luigi Nasca di Bari. A-VAR: Marco Serra di Torino.

 

Ammonizioni: 12’ Gagliolo; 39’ Papetti; 47’ Van de Looi; 54’ Adorni; 77’ Hernani

 

Marcature: 3’ Fabbian; 11’ Menez

 

Espulsioni:

 

 

CRONACA:

 

Sfida ad alta quota fra Brescia e Reggina. Nonostante le simpatie verso la squadra di casa, Mister Inzaghi vuole prendersi i 3 punti ed allontanare proprio la minaccia lombarda. Tornano Colombi in porta e Rivas sull’out sinistro, per il resto Inzaghi punat sulle sicurezze. Clotet sempre attento all’equilibrio, propone il suo canonico 4-4-2 con Ayè e Moreo di punta, Van de Looi e Viviani si occuperanno della regia.

 

PRIMO TEMPO:

 

Reggina subito offensiva e propositiva, Brescia che appare intimorito dall’atteggiamento amaranto. Dopo appena 3 minuti di gioco arriva già una giocata decisiva da parte di Hernani: il brasiliano defilato sulla sinistra si rende protagonista di un cross delizioso a cercare l’inserimento dell’altra mezz’ala Fabbian, col centrocampista scuola Inter bravo ad impattare di testa ed a trafiggere Andrenacci, 0-1 Reggina. Il Brescia non sfonda, avendo gravi difficoltà in fase di impostazione, ne approfitta la Reggina che continua a colpire in contropiede. Da uno scambio al limite dell’area tra Menez e Fabbian nasce il raddoppio amaranto, con l’attaccante francese che messo a tu per tu con Andrenacci, non può che colpire ancora. L’occasione migliore del Brescia arriva su un filtrante di Ayè che pesca Moreo incuneatosi tra due difensori, è però fondamentale Pierozzi nella diagonale difensiva, disinnescando la minaccia bresciana. Fase inconcludente per i bresciani di Clotet, la densità della Reggina nella propria metà campo, costringe gli avversari ad un palleggio prolungato e sterile, la sfera infatti transita perlopiù tra i difensori. Nonostante il doppio vantaggio, la Reggina non disdegna nel prendersi qualche rischio, con un Brescia troppo poco cattivo per rispondere. Cresce il nervosismo e la frustrazione tra i calciatori di Clotet, aumenta la frequenza dei falli in mezzo al campo. Doppia occasione Reggina al 46esimo, conclusione di Hernani respinta, sul tap-in Rivas avrebbe l’opportunità di andare a rete ma spara clamorosamente addosso al portiere. Sul ribaltamento di fronte riparte il Brescia fino ad arrivare in area amaranto e guadagnare un corner. Sugli sviluppi di quest’ultimo sospetto tocco di mano, ma dopo le consultazioni VAR, viene negata la massima punizione al Brescia. Sembra comunque aver sortito un effetto morale positivo nei giocatori di casa, che vanno vicini al goal qualche secondo dopo, Ndoj si accentra e scocca il diagonale, Colombi si distende e blocca in due tempi. Dopo 3 minuti di recupero, l’arbitro Ghersini fischia la fine del primo tempo.

 

SECONDO TEMPO:

 

Il Brescia sembra essere sceso in campo con più convinzione, dando continuità al finale del primo tempo regolamentare. Confezionata un’occasione per Jallow, pescato in area, tenta la conclusione ad incrociare, Rivas in ripiegamento difensivo non si fa sorprendere, murando la conclusione del diretto avversario. Splendida giocata di Hernani che portandosi avanti il pallone col tacco supera anche l’avversario, inevitabilmente abbattuto da Adorni che viene ammonito. Bella l’azione di Hernani, riceve dalla sinistra, si accentra lasciandosi dietro il marcatore, la conclusione però non è altrettanto accurata, sfera lontanissima dallo specchio della porta. Mister Inzaghi decide di cambiare in avanti al 71esimo, Menez e Rivas lasciano il posto a Gori e Cicerelli, forze fresche e centimetri per questo finale di partita. Risponde Clotet qualche minuto più tardi con Bianchi per Ayè ed il 16enne Nuamah per Van de Looi. Prova a mettersi in mostra il giovanissimo, ma Majer è troppo esperto per farsi soggiogare sull’uno contro uno, facendo esultare il pubblico reggino accorso in trasferta. Discesa di Bianchi sulla sinistra, tutti pensavano al cross, invece l’attaccante va col tocco sotto, gesto atletico apprezzabile, Colombi è però attento e non si fa ingannare deviando in corner. Il signor Ghersini decide per 5 minuti regolamentari di extra time. Non succede nulla di rilevante, Reggina espugna il Rigamonti di Brescia col risultato di 0-2.  

 

Vincono e convincono gli amaranto di mister Inzaghi. Ci sono stati i passi avanti richiesti sotto l'aspetto mentale, confermando il secondo posto e allungando sul Genoa caduto in casa col Cittadella.

 

Antonio Agostino

Condividi su Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37112/brescia-reggina-02-secondo-posto-consolidato su Facebook Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37112/brescia-reggina-02-secondo-posto-consolidato su Twitter
Diretta Radio
Music City On Air
Spacca Napoli
Radio Gamma
contattaci per questo spazio 0965.812883
Croce Italiana
Infoitalia Servizi
News