seguici su: Facebook Twitter RSS
Sabato, 4 Febbraio 2023 ore
12-11-2022 16:10 VENEZIA - REGGINA 1-2. amaranto double face
VENEZIA - REGGINA 1-2. amaranto double face

VENEZIA (3-5-2): Joronen; Wisniewski, Modolo (82’ Pierini), Ceccaroni; Zampano, Cnrigoj (60’ Cuisance), Busio, Andersen (60’ Tcherychev), Haps; Johnsen (60’ Fiordilino), Pohjanpalo (70’ Novakovich).

A disposizione: Bertinato, Tessmann, Cuisance, Novakovich, Fiordilino, Tcherychev, Ceppitelli, Pierini, Candela, Svoboda, Ullmann, Zabala.

Allenatore: Paolo Vanoli.

 

REGGINA (4-3-3): Ravaglia; Pierozzi, Camporese, Gagliolo, Giraudo (46’ Di Chiara); Fabbian (46’ Menez), Majer, Hernani; Canotto (80’ Cionek), Gori (67’ Liotti), Rivas (70’ Cicerelli).

A disposizione: Colombi, Bouah, Cionek, Di Chiara, Dutu, Liotti, Loiacono, Crisetig, Obi, Cicerelli, Ménez, Ricci.

Allenatore: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Matteo Marcenaro di Genova

Assistenti: Fabio Schirru di Nichelino e Federico Fontani di Siena

IV ufficiale: Andrea Ancorar di Roma 1

VAR: Antonio Di Martino di TeramoA-VAR: Salvatore Longo di Paola.

Note: terreno allentato ma in buone condizioni; cielo coperto e tempera fresca; recupero 1t 3 – 2t 4 ; angoli 6-8; spettatori 4.013 (963 abbonati) di cui 1.113 ospiti.

Ammoniti: 56’ Canotto, 70’ Liotti, 70’ Haps, 86’ Menez

Espulsi:

Marcatori: 10’ Pohjanpalo, 55’ Canotto, 76’ Hernani

Venezia penultimo e Reggina seconda. E questa la sfida del sabato pomeriggio per la tredicesima giornata di serie B in scena al Pier Luigi Penzo. I lagunari dopo l’esonero di Javorcic e la parentesi Andrea Soncin, si presentano in campo guidati da Paolo Vanoli. Il tecnico esordiente oppone un 3-5-2 ad un 4-3-3 alquanto offensivo del collega Inzaghi.

Ma sono i padroni di casa che partono bene e mettono in difficoltà il sistema difensivo amaranto. E dopo aver reclamato un rigore, i veneti passano al 10’ con un’uscita errata di Gagliolo che innesta Pohjanpalo e con un’azione personale, fa partire dal limite un tiro a giro che inganna Ravaglia. Dopo 2 minuti altro tiro dal limite di Cnrigoj che colpisce la parte alta della traversa. Al 15’ si sveglia la Reggina che con Pierozzi e Canotto minaccia la difesa avversaria. Ma i neroverdi quando attaccano mettono in crisi i difensori ospiti ed al 22 succede che in un capovolgimento di fronte su tiro di Zampano il laterale Giraudo devia nella propria rete. Ma su intervento del VAR la rete viene annullata per un fuorigioco precedente. Gli uomini di Inzaghi tentano di replicare sull’asse Majer-Canotto che produce un’altra azione pericolosa, però viziata da un fuorigioco dell’attaccante laterale. Alla Mezz’ora ancora Venezia che, con un pallonetto di Johnsen, sfiora il raddoppio. La squadra di casa insiste ed al 38’ produce una doppia azione da rete. Nel secondo tentativo è Gagliolo a salvare sulla linea di porta. Dopo 3 minuti di recupero l’arbitro manda le squadre al riposo.

Ad inizio secondo tempo Vanoli conferma l’undici iniziale, mentre Inzaghi butta dentro Di Chiara e Menez al posto di Giraudo e Fabbian. La Reggina quindi, passa subito ad un più offensivo 4-2-4 con Hernani e Majer davanti alla difesa. E subito si vede Menez che nei primi 5 minuti produce 2 pericoli. Dopo attacchi ripetuti arriva il pari al 55’ grazie a Canotto, il quale è lesto a raccogliere un pallone respinto dal palo. Vanoli a questo punto corre ai ripari e manda in campo 3 uomini freschi visto il calo fisico della sua squadra. Risponde Inzaghi con Liotti per Gori e Cicerelli per Rivas. La Reggina a 20’ dalla fine ritorna al 4-3-3. Adesso è la vice capolista che sembra averne di più e ribalta la partita al 76 grazie ad un tiro di Hernani che raccoglie una carambola e trafigge Joronen dall’altezza del dischetto. A questo punto per blindare la difesa entra Cionek al posto di Canotto. La Reggina riesce a controllare il ritorno dei lagunari e portare a casa 3 punti che confermano il secondo posto.

Possiamo concludere affermando che la squadra amaranto ha faticato tanto nel primo tempo e si è riscattata nel secondo, soprattutto per l’ingresso di Menez il quale ha dato la scossa giusta al momento giusto.

Gianni Agostino

Condividi su Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37105/venezia-reggina-12-amaranto-double-face su Facebook Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37105/venezia-reggina-12-amaranto-double-face su Twitter
Diretta Radio
Music City On Air
Spacca Napoli
Radio Gamma
contattaci per questo spazio 0965.812883
Croce Italiana
Infoitalia Servizi
News