seguici su: Facebook Twitter RSS
Giovedi, 27 Gennaio 2022 ore
27-11-2021 16:03 BENEVENTO - REGGINA 4-0: AMARANTO MAI IN PARTITA
BENEVENTO - REGGINA 4-0: AMARANTO MAI IN PARTITA

Benevento (4-2-3-1): Paleari; Letizia, Vogliacco, Barba, Elia; Acampora, Viviani; Insigne, Ionita, Improta; Lapadula. A disposizione: Muraca, Manfredini, Caló, Tello, Vokic, Di Serio, Moncini, Sau, Masciangelo, Talia, Pastina, Brignola. Allenatore: Caserta.


Reggina (4-4-2): Turati; Adjapong, Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Ricci, Bianchi, Crisetig, Bellomo; Montalto, Galabinov. A disposizione: Micai, Amione, Lakicevic, Liotti, Loiacono, Regini, Cortinovis, Hetemaj, Laribi, Rivas, Denis, Tumminello. Allenatore: Aglietti.


Arbitro: Francesco Fourneau di Roma 1 Assistenti: Domenico Palermo di Bari e Giuseppe Perrotti di Campobasso

IV ufficiale: Alessandro Di Graci di Como

VAR: Valerio Marini di Roma 1 A-VAR: Daniele Marchi di Bologna.

Marcature: 11’ Viviani; 24’ Lapadula; 57’ Ionica; 69’ Tello

Ammonizioni: 26’ Bianchi; 54’ Elia;

 

Cronaca:

La Reggina vuole dimostrare che la sconfitta con la Cremonese è stata solo un brutto incidente di percorso. Il Benevento giocherà per prendersi la posta piena, cercando di tornare in corsa play-off dopo tre sconfitte consecutive. Mister Aglietti conferma il suo fedele 4-4-2, Ricci e Bellomo saranno gli esterni di centrocampo, si intravede Adjapong titolare come fluidificante di destra, coppia pesante in attacco grazie all’impiego di Montalto e Galabinov. Il tecnico Caserta si schiera col 4-5-1, Lapadula sarà il pericolo numero uno per la retroguardia reggina.


Primo Tempo:

Il Benevento parte forte, cercando rapide verticalizzazioni e superando la mediana amaranto con facilità. Da una percussione arriva la conclusione di Acampora, bravo Turati nella respinta. Al 5’ minuto altra occasione importante per il Benevento, cross di Letizia dalla sinistra, Lapadula trova un assist delizioso per Insigne, l’ex amaranto non riesce ad inquadrare la porta dai 18 metri. All’11esimo prima svolta della partita, è sempre Letizia a fornire cross deliziosi vincendo tutti i duelli con Adjapong, questa volta imbecca il perfetto inserimento di Viviani, abile nel sovrastare i centrali amaranto ed insaccare alle spalle di Turati. Non riesce a reagire la Reggina, l’approccio alla partita è discutibile, prova ad approfittarne il Benevento mancando a più riprese il colpo del ko. Palesi difficoltà per Adjapong, dopo 20 minuti di gioco non è ancora riuscito a prendere le misure allo straripante Letizia. Apertura per Acampora sulla sinistra, prateria aperta per il centrocampista, assist per Lapadula, lasciato colpevolmente solo, palla lisciata clamorosamente a portiere battuto. Non passa neanche un minuto, sanguinoso contrasto perso a centrocampo, viene lanciato Lapadula a rete, Cionek sbaglia il fuorigioco, l’ex Milan non può che insaccare stavolta, è 2-0. Continua ad essere fuori dalla partita la Reggina, Viviani si presenta al limite dell’area di rigore, senza marcatura, calibra il destro, palla che non gira abbastanza ed occasione che sfuma. Altra azione ben condotta dal Benevento, con Ionica che continua ad essere una spina nel fianco per i centrocampisti amaranto, serve Improta ancora una volta senza copertura, il tiro è però centrale, blocca agevolmente Turati. Minuto 42, altro sfondamento dalla sinistra, Improta arriva sul fondo e tenta il passaggio basso verso un compagno, la sfera finisce tra i piedi di Lapadula che ha un controllo infelice e devia male il pallone, vicinissimo al 3-0 il Benevento. Finisce così il primo tempo, doppio vantaggio per la squadra di casa, un nervoso Aglietti raggiunge gli spogliatoi protestando con l’arbitro.


Secondo Tempo:

Doppio cambio per la Reggina: Denis e Cortinovis prendono il posto di Galabinov e Ricci. Stavolta è la Reggina a voler partire bene, con Di Chiara in proiezione offensiva, cerca il cross vincente, palla ben respinta da Barba. Prima occasione della Reggina con Bellomo, fermato però in fuorigioco, apparentemente i cambi sembrano aver dato linfa vitale al gioco degli amaranto. Non sta a guardare il Benevento, Ionica nell’ennesima percussione centrale, scaglia una sassata che colpisce la traversa a Turati battuto, sugli sviluppi arriva la conclusione di Letizia, nulla di fatto. Ennesima ripartenza del Benevento, Lapadula imbecca Ionica con un pregevole tocco filtrante, il centrocampista non può che timbrare il 3-0 al 58esimo. Girandola di cambi: Lakicevic ed Hatemaj prendono il posto di Adjapong e Bianchi. Tello e Brignola sostiuiranno Ionica ed Elia tra le fila del Benevento. Subito Hatemaj prova a mettersi in mostra, bella la respinta di Paleari che finalmente si sporca i guantoni. La Reggina ci sta mettendo più coraggio rispetto al primo tempo, ma aldilà di cross estemporanei dalla sinistra, i pericoli prodotti sono stati ben pochi. Da un’altra ripartenza sanguinosa, arriva il 4-0, firmato dal neo-entrato Tello: sul passaggio che taglia l’area di rigore, Stavropoulos devia il pallone ma non lo arpiona, palla che sbatte sul neo-entrato e prosegue la sua corsa verso la rete. Non si ferma il Benevento, al 76esimo Lapadula risparmia il 5-0 agli avversari, sparando a lato senza opposizione. In un clima di depressione generale, Bellomo e Cortinovis provano ad inventare l’assist per il goal della bandiera, tentativi disinnescati e controllo totale per la squadra di casa. Non succede più nulla, l’arbitro Fourneau decide di non concedere recupero, Reggina sconfitta 4-0.

 

La partita non inizia nel migliore dei modi per la Reggina, e continua ad andare sempre peggio col passare dei minuti. Non è la sconfitta a far preoccupare, quanto le prestazioni sempre più deludenti degli amaranto, apparsi scarichi fisicamente e con la testa altrove.

Antonio Agostino

Condividi su Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/36961/benevento-reggina-40-amaranto-mai-in-partita su Facebook Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/36961/benevento-reggina-40-amaranto-mai-in-partita su Twitter
Diretta Radio
Music City On Air
Spacca Napoli
Radio Gamma
contattaci per questo spazio 0965.812883
Croce Italiana
Infoitalia Servizi
News