seguici su: Facebook Twitter RSS
Mercoledi, 20 Gennaio 2021 ore
28-11-2020 18:29 Monza - Reggina 1-0, quarta sconfitta consecutiva
Monza - Reggina 1-0, quarta sconfitta consecutiva

Monza (4-3-1-2): Lamanna; Donati, Bellusci, Paletta, Carlos Augusto; Frattesi, Barberis (59 Fossati), D'Errico (59 Barillà); Boateng (79 Colpani); Gytkjaer (59 Maric), Mota Carvalho.                                                                                                                                                  A disposizione: Di Gregorio, Fossati, Bettella, Scaglia, Barillà, Armellino, Maric, Colpani, Sampirisi, Lepore, Marin, Machin.         Allenatore: Brocchi.

Reggina (3-5-2): Plizzari; Delprato, Cionek, Rossi (22 Stvaropoulos ); Situm (81 Rivas) , Bianchi, De Rose, Folorunsho, Di Chiara; Bellomo, Lafferty (60 Dennis).                                                                                                                                                                           A disposizione: Farroni, Guarna, Gasparetto, Liotti, Loiacono, Peli, Stvaropoulos, Marcucci, Mastour, Rivas, Denis.                     Allenatore: Toscano.

Arbitro: Ivan Robilotta di Sala Consiliana                                                                                                                                          Assistenti: Daisuke Emanuele Yoshikawa di Roma 1 e Francesco Di Monte di Chieti.                                                                         Quarto uomo: Lorenzo Illuzzi di Molfetta.

Note: terreno in buone condizioni; tempera fredda; recupero 1t 3 - 2t 4’; Boateng ha sbagliato un calcio di rigore.

Ammoniti: 9' Gytkjaer C. 44’ Boateng: 45 e 47’ Folorunsho; 52 Barberis: 56 Plizzari: 80’ Bellusci; 93 Delprato.

Espulsi: 47’ Folorunsho

Marcatori: 54’ Mota Carvalho

Sul circuito di Monza scende in campo una Reggina incerottata. Toscano butta nella mischia De Rose e Lafferty, confermando Situm e Di Chiara sulle corsie, mentre a centrocampo ritorna dal primo minuto Bianchi. I lombardi partono veloci cercando di mettere subito le cose in chiaro. Nei primi 5 minuti fioccano le occasioni per i biancorossi che per ben 3 volte sfiorano il vantaggio. Ma i calabresi escono dal guscio e cominciano ad avanzare con dei fraseggi interesanti.Al 18’ sono ancora i brianzoli che sfiorano il vantaggio con un traversone per la testa de Gytkiaer che fa la barba al palo. Un minuto dopo si fa male Rossi che è costretto ad uscire e dare il posto a Stvaropoulos. La gara sembra stazionare a centrocampo, ma quando la squadra di Brocchi riesce a manovrare, la differenza di qualità salta all’occhio. Reclama un rigore la compagine di casa per un tocco di braccio di Cionek dopo un cross dal fondo di Frattesi che l’arbitro reputa involontario. Replica timidamente Lafferty con un tiro strozzato. Si gioca su ritmi alquanto bassi e dopo 3 minuti di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi sullo 0-0.

Il secondo tempo inizia con gli stessi uomini che hanno concluso il primo. La Reggina paga subito dazio. Folorunsho in uscita si allunga la palla e per recuperarla non riesce a gestire la foga e commette un brutto fallo su Barberis: seconda ammonizione e relativa espulsione. Toscano ancora una volta deve giocare in dieci e praticamente per tutto il secondo tempo. Al 54’ piove sul bagnato in quanto arriva il vantaggio brianzolo su calcio d’angolo. Palla al centro e superbo stacco di Mota Carvalho che sovrasta Delprato e realizza alla destra del portiere. Non si ferma il Monza subito dopo guadagna un calcio di rigore. Tira Boateng ed è bravo Plizzari a respingere. Si rimane quindi sul 1-0. Arriva la girandola dei cambi con l’ex amaranto Barillà che viene mandato in campo assieme a Fossati e Maric al posto di Barberis, D’Errico e Gytkiaer. Nella Reggina fuori Lafferty e dentro Dennis. Al 62’ sono ancora gli uomini di Galliani a sfiorare il raddoppio con Carlos Augusto, il quale colpisce la traversa. A questo punto la squadra di casa è padrone del campo. Gli amaranto non riescono più a salire e devono subire il gioco arioso degli avversari che sfiorano ripetutamente il raddoppio. Al 78’ esce Boateng che ha giocato una brutta partita e viene sostituito da Colpani. Si gioca le sue ultime carte anche Toscano: al minuto 80 esce Situm ed entra Rivas. Al 85’ è ancora Plizzari a salvare i suoi su Colpani che si presenta da solo. L’occasione da fuori area arriva anche per Dennis ma non approfitta di un errore della difesa avversaria. Nel finale spazio per l’ammonizione di Delprato nel recupero e, qualche disperato attacco reggino. Dopo 4 minuti di recupero il direttore di gara decreta la fine e la partita va al Monza.

Con quest’incontro la Reggina chiude un mese di novembre maledetto con 4 gare giocate e 4 sconfitte. La posizione rimane precaria ma ancora ci sono 29 incontri da disputare. E’ chiaro che quando i risultati non arrivano, il tecnico diviene l’imputato principale. Ma che colpa ha Toscano se Mota Carvalho salta meglio di Delprato? Che colpa ha se i suoi uomini non sanno gestirsi in taluni momenti? Forse la troppa voglia di mettersi in evidenza, porta a lasciare spesso in 10 i propri compagni. Un espulsione può essere un caso ma subirne 3 nelle ultime 4 gare è più che un indizio. Sia chiaro però cheil Monza non ha rubato nulla, ha vinto meritatamente ed adesso può guardare con più fiducia al suo futuro. La squadra del presidente Gallo, invece, deve leccarsi le ferite nella speranza di rimarginarle in fretta durante l’ultimo mese dell’anno prima che… si cronicizzino.

Gianni Agostino

Condividi su Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/35928/monza-reggina-10-quarta-sconfitta-consecutiva su Facebook Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/35928/monza-reggina-10-quarta-sconfitta-consecutiva su Twitter
Diretta Radio
Music City On Air
Spacca Napoli
Radio Gamma
contattaci per questo spazio 0965.812883
Croce Italiana
Infoitalia Servizi
News