seguici su: Facebook Twitter RSS
Venerdi, 1 Luglio 2022 ore
25-04-2022 17:17 ALESSANDRIA - REGGINA 0-0, partita giocata con attenzione
ALESSANDRIA - REGGINA 0-0, partita giocata con attenzione

Alessandria (3-4-1-2): Pisseri; Prestia, Di Gennaro, Parodi (82’ Coccolo); Pierozzi (69’ Kolai), Milanese, Ba (61’ Casarini), Lunetta; Palombi (61’ Fabbrini); Marconi (69’ Mustacchio), Corazza. A disposizione: Cerofolini, Coccolo, Chiarello, Gori, Benedetti, Ariaudo, Fabbrini, Mustacchio, Casarini, Barillà, Mantovani, Kolaj. Allenatore: Longo.

Reggina (3-5-2): Micai; Adjapong, Cionek, Stavropoulos; Giraudo (85’ Giraudo), Ejjaki, Crisetig, Kupisz, Rivas (85’ Tumminello); Folorunsho (64’ Cortinovis), Mènez (70’ Bellomo). A disposizione: Turati, Loiacono, Bellomo, Galabinov, Denis, Paura, Montalto, Cortinovis, Franco, Tumminello. Allenatore: Stellone.

Arbitro: Matteo Gariglio di Pinerolo

Assistenti: Daniele Marchi di Bologna e Robert Avalos di Legnano

IV ufficiale: Andrea Calzavara di Varese

VAR: Alessandro Prontera di Bologna – A-VAR: Michele Lombardi di Brescia

Note: terreno in buone condizioni; tempera mite; recupero 1t 0’ – 2t 4 ; angoli 3-5.

Ammoniti: 13’ Folorunsho; 44’ Eijaki; 56’ Ba: 72’ Kupisz

Espulsi:

Marcatori:

La Reggina si presenta al Moccagatta senza tanti pensieri. Animo diverso nell’Alessandria che si gioca la permanenza in categoria. Il pubblico è delle grandi occasioni con una buona rappresentanza ospite. Stellone fa esordire Eijaki dal primo minuto mentre Longo non presenta sorprese. Il primo squillo arriva al 15’ con una traversa colpita da Marconi su corner. Gli amaranto rispondono con un tiro da fuori ed un mancato colpo di testa in area di Folorunsho. I grigi ci riprovano ancora di testa con Palombi e la sulla ripartenza subiscono un coast to coast da Giraudo con tiro finale che viene parato. Al 26’ ancora la squadra di casa vicino alla rete con Pierozzi che, sempre di testa, colpisce un palo pieno. I reggini cercano di pungere in contropiede che, sono ben impostati, ma carenti nella soluzione finale. Finisce sul nulla di fatto la prima parte di gara.

Nessuna novità nelle formazioni ad inizio secondo tempo. Il primo quarto d’ora scivola via senza emozioni. Ed allora il tecnico piemontese cerca di dare una scossa ai suoi con un doppio cambio: dentro Fabrini e Casarini fuori Palombi e Ba. Al 64’ anche Stellone comincia a cambiare: dentro Cortinovis fuori Folorunsho. Subito dopo è Menez a fallire un controllo in area che poteva castigare gli avversari. Al 70’ altro doppio cambio per l’Alessandria cui fa eco l’entrata di Bellomo al posto di Menez il quale, uscendo, fa il verso della linguaccia(!!!). Ancora pericolosa la squadra di casa che, sempre di testa con Di Gennaro fa correre i brividi a Micai. Al 77’ è Lunetta che raccoglie un assist e tira da due passi fuori l’area piccola colpendo il palo. Dopo 2 minuti risponde Bellomo da fuori di poco alto. A questo punto la squadra di Corazza sembra non averne più ed addirittura rischia di perdere la partita quando il “fresco” Tumminello, nei minuti di recupero, si presenta solo davanti a Pisseri e lo grazia con un tiro poco convinto che finisce a lato. La partita finisce con uno 0-0 che sicuramente non accontenta le aspettative dei tifosi locali ma permette di continuare a sperare nella permanenza in B. La Reggina invece ha fatto la sua partita, onorando il campionato e giocando con l’attenzione e l’applicazione richiesti da mister Stellone.

Gianni Agostino

Condividi su Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37067/alessandria-reggina-00-partita-giocata-con-attenzione su Facebook Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/37067/alessandria-reggina-00-partita-giocata-con-attenzione su Twitter
Diretta Radio
Music City On Air
Spacca Napoli
Radio Gamma
contattaci per questo spazio 0965.812883
Croce Italiana
Infoitalia Servizi
News