seguici su: Facebook Twitter RSS
Sabato, 20 Aprile 2019 ore
24-03-2019 16:27 REGGINA - CATANIA 3-0: aperta corsa play off, etnei asfaltati
REGGINA - CATANIA 3-0: aperta corsa play off, etnei asfaltati

REGGINA - CATANIA 3-0

32^ giornata -  24 marzo 2019 ore 14.30 - Stadio Granillo (Reggio Calabria)

REGGINA (4-2-3-1): Confente, Kirwan, Conson, Gasparetto, Seminara (78’ Solini),  De Falco, Zibert (83’ Franchini), Marino (69’ Salandria), Bellomo (83’ Tulissi), Strambelli, Doumbia.

A disposizione: Vidovsek, Farroni, Sandomenico, Ciavattini, Pogliano, Tassi, Redolfi, Martiniello. 

Allenatore: Massimo Drago

CATANIA (3-5-2): Pisseri, Aya, Silvestri, Marchese (65’ Valeau), Calapai, Rizzo, Lodi (65’ Llama), Bucolo, Baraye (49’ Sarno), Marotta (59’ Curiale), Di Piazza (65’ Carriero)

A disposizione: Bardini, Lovric, Angiulli, Liguori, Brodic, Esposito.

Allenatore: Walter Novellino

Arbitro: Luca Zufferli (Udine)

Assistenti: Gianluca Sartori (Padova), Patrick Lenarduzzi (Merano)

Marcatori: 13’ Strambelli, 47’ Bellomo, 55’ Strambelli

Ammoniti: 11’ Baraye (C), 24’ Rizzo (C), 24’ De Falco (R), 44’ Silvestri (C),

Espulsi: 88’ Curiale

Corner: 4-4

Recupero: PT 1, ST 3 

Spettatori: 9035  (6131 paganti)

Una fantastica Reggina cancella il momento negativo e torna alla vittoria forse nella partita più difficile di questo finale di stagione. Nella gara del Granillo si vede subito che alla squadra amaranto abbiano giovato i quindici giorni di riposo che hanno permesso agli uomini di grado di ritrovare una condizione fisica di livello, tantè che la Reggina passa subito in vantaggio con Strambelli dopo tredici minuti ma non subisce il ritorno del Catania che praticamente fa fatica durante tutta la partita, soprattutto nel reparto difensivo. Reggina, in forma smagliante con tutti gli uomini, difficile trovare il migliore in campo quest’oggi. Reggina che comunque non si è fermata a difendere il risultato ma a macinato gioco e soprattutto geometrie, sconosciute fino a questo momento della stagione, infatti ha trovato il raddoppio nel secondo tempo con un penalty di Bellomo e poi con la perla finale di Strambelli che ha mandato in delirio il Granillo. Bellomo e Strambelli che hanno dimostrato di aver ritrovato la forma e di essere decisivi per questa Reggina, che adesso rivede la zona play off e può affrontare con più fiducia il finale di stagione.

LA GARA: Mister Drago cambia ancora modulo e ritorna alla difesa a quattro inserendo sulla sinistra Seminara. A centrocampo spazio a De Falco, Zibert e Marino, con Bellomo e Strambelli a supporto di Doumbia. Nel Catania, Novellino conferma il 3-5-2 con l’ex Rizzo in campo dal primo minuto e con il tandem d’attacco Marotta Di Piazza. 

Dopo soli tre minuti è Bellomo che riceve palla tra le linee e va alla conclusione, pallone di poco alto. Subito dopo break di Marino che recupera palla, entra in area e scarica per Doumbia, il cui tiro viene deviato in angolo. Al 13’ arriva il vantaggio amaranto con una bella azione iniziata da De Falco che lancia verso Doumbia, che scatta sulla sinistra e mette un pallone al centro per l’inserimento vincente di Strambelli che di prima intenzione trafigge Pisseri. In una gara scoppiettante non si fa attendere la reazione del Catania che va subito vicino al pareggio con Bucolo che riceve palla in area da Di Piazza e va alla conclusione trovando una grande risposta di Confente. Partita che fila dritta senza nessun sussulto fino alla fine della prima frazione che la Reggina chiude meritatamente in vantaggio. 

Nel secondo tempo pronti via arriva il raddoppio amaranto: lancio morbido di De Falco verso Doumbia che controlla il pallone in area, si gira e viene atterrato da Silvestri, calcio di rigore per gli amaranto   che viene realizzato da Bellomo. Reggina scatenata che continua ad approfittare di una difesa del Catania quest’oggi non proprio in giornata, infatti al 50’ è ancora Strambelli che si inventa un goal da cineteca: respinta corta della difesa del Catania, Strambelli ferma il pallone con la suola, guarda la porta e di sinistro lascia partire un tiro a giro sul secondo palo che si insacca sotto l’incrocio dei pali.

Peppe Laganà

 
Condividi su Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/32881/reggina-catania-30-aperta-corsa-play-off-etnei-asfaltati su Facebook Condividi http://www.radiogammanostop.it/News/primo-piano/32881/reggina-catania-30-aperta-corsa-play-off-etnei-asfaltati su Twitter
Diretta Radio
contattaci per questo spazio 0965.812883
Croce Italiana
Infoitalia Servizi
Radio Gamma
Spacca Napoli
News